Apparecchio linguale fa per te ?

Apparecchio linguale, La parola all’esperto

Apparecchio linguale, Domande all’esperto: il Dr. Mariano Gallone si è specializzato in Ortodonzia Linguale (tecnica dell’apparecchio fisso invisibile) nel 2008 presso l’università di Parigi in Francia e nel 2012 presso l’università di Hannover in Germania.

ortodonzia linguale

Apparecchio linguale: risultati predicibili, adatto a tutte le età. Design piatto, comfort eccellente. Indicato per casi semplici e complessi. Ingegneria tedesca, manifattura di precisione

Cos’è l’ortodonzia linguale?

“L’ortodonzia linguale è la correzione dei denti disallineati tramite un apparecchio fisso invisibile perché incollato sulla faccia interna (linguale) dei denti e che lavora come un apparecchio ortodontico fisso convenzionale (incollato sulla faccia esterna dei denti) con un completo controllo e movimenti dei denti, l’unica persona che sa di avere l’apparecchio sei tu”

Fa per te?

APPARECCHI INVISIBILI : ORTODONZIA LINGUALE O INVISALIGN ?

 apparecchio linguale win 

Cos’è meglio: ortodonzia linguale o invisalign?

L’ortodonzia linguale è una tecnica ortodontica per la correzione dei denti disallineati che consiste nell’utilizzo di un apparecchio fisso tramite piastrine miniaturizzate, frutto delle più moderne tecnologie nel settore, incollate sul lato linguale (interno) dei denti. In questo modo, correggere la posizione dei denti è possibile senza che l’apparecchio ortodontico sia visibile.

Invisalign, invece, è una tecnica ortodontica per allineare i denti che consiste nell’utilizzo di una serie di mascherine in polimero trasparente e rimovibili che spostano gradualmente i denti che devono essere riallineati, fino alla posizione desiderata. Entrambe le soluzioni, attirano chiunque, desideroso di allineare i propri denti, vada alla ricerca di una “soluzione invisibile”…

By |Blog generale|Commenti disabilitati

La carie si combatte con le caramelle

La carie si combatte con le caramelle

Mentine ricche di probiotici per contrastare i batteri responsabili

Un team di microbiologi della società biotech Organobalance di Berlino ha messo a punto un nuovo prodotto per la lotta ai batteri che provocano la carie. L’idea è di utilizzare i probiotici che si legano ai batteri streptococchi mutans, che si trovano normalmente nella saliva e che sono i principali responsabili del consumo dello smalto dei denti e della carie.

La carie

Gli scienziati, guidati da Christine Lang, hanno preparato delle mentine che contengono al loro interno i lactobacillus paracasei e i probiotici del kefir, un tipo di latte fermentato.