La carie si combatte con le caramelle

La carie si combatte con le caramelle

Mentine ricche di probiotici per contrastare i batteri responsabili

Un team di microbiologi della società biotech Organobalance di Berlino ha messo a punto un nuovo prodotto per la lotta ai batteri che provocano la carie. L’idea è di utilizzare i probiotici che si legano ai batteri streptococchi mutans, che si trovano normalmente nella saliva e che sono i principali responsabili del consumo dello smalto dei denti e della carie.

La carie

Gli scienziati, guidati da Christine Lang, hanno preparato delle mentine che contengono al loro interno i lactobacillus paracasei e i probiotici del kefir, un tipo di latte fermentato.

Le caramelle sono state testate su un gruppo di 60 volontari, ai quali è stata esaminata la saliva dopo averle mangiate per tre volte al giorno. I risultati sono stati confrontati con quelli di un gruppo di controllo che aveva mangiato mentine normali già in commercio.

Nel 75 per cento dei casi, i volontari del primo gruppo mostravano un livello di streptococchi mutans nella saliva inferiore, con una carica batterica ridotta rispetto al gruppo di controllo. La struttura del Lactobacillus paracasei si agganciava ai batteri streptococchi fluttuanti e, dopo l’ingestione, gli impediva di tornare ad aggredire i denti.

La sperimentazione è stata pubblicata sulla rivista Probiotics and Antimicrobial Proteins.

Da Italiasalute.it

 

Leave a comment