fbpx
Manuale di utilizzo dello spazzolino elettrico

Spazzolino elettrico? Sonico o a testina tonda?

Qual è la differenza tra lo spazzolino elettrico sonico e quello a testina tonda?

In tutti i casi in cui lo spazzolino manuale non riesce a essere efficace nella rimozione della placca batterica e dei residui di cibo sulle superfici dentarie il dentista o l’igienista spesso consigliano l’utilizzo dello spazzolino elettrico.
Ne esistono di diversi tipi, i più utilizzati sono due:

  • Spazzolino con testina tonda a movimento rotooscillante (tecnologia 3D)
  • Spazzolino con testina rettangolare a tecnologia sonica

Recensione di un dentista, meglio sonicare o oral-b?

Lo spazzolino sonico (ad esempio Philips Sonicare) ha le sembianze di uno spazzolino manuale tradizionale con la testina rettangolare. La differenza principale è che può essere acceso per iniziare un movimento sonico delle setole in grado di sgretolare la placca e attivare la schiuma in modo da farla penetrare meglio all’interno degli spazi interdentali.

Ecco come usarlo:

  • Bagnate le setole e applicate una piccola quantità di dentifricio.
  • Posizionate le setole dello spazzolino sui denti con una leggera angolazione (45°), premendo affinché raggiungano le gengive o il bordo gengivale.
  • Premete il pulsante on/off e della modalità per accendere lo spazzolino Philips Sonicare.
  • Mantenete in posizione le setole sui denti e sul bordo gengivale con delicatezza. Lavate i denti eseguendo dei piccoli movimenti avanti e indietro, affinché le setole possano raggiungere lo spazio interdentale. Procedete in questo modo per tutto il ciclo di pulizia.
  • Per pulire le superfici interne degli incisivi centrali, inclinate l’impugnatura dello spazzolino in posizione semiverticale e spazzolate varie volte ogni dente.
  • Mantenete sempre il centro dello spazzolino a contatto con i denti.
  • Le setole devono scorrere leggermente. Non spazzolate con forza.

Lo spazzolino elettrico a testa tonda (Oral-b) è testato essere maggiormente efficace nella rimozione della placca rispetto allo spazzolino manuale, tant’è che alcune società scientifiche hanno iniziato a inserirlo nelle raccomandazioni ufficiali, in particolar modo quello dotato di tecnologia 3D.
Al movimento classico rotatorio è associato un movimento oscillante in grado di disgregare il biofilm batterico.
Questi micromovimenti sono talmente numerosi (da 5.000 a 30.000) nell’arco di tempo di un minuto che i passaggi delle setole sui denti non sono paragonabili a quelli che un paziente può attuare con lo spazzolamento manuale.

Manuale di utilizzo dello spazzolino elettrico

Lo spazzolino elettrico risulta sicuro se utilizzato nel modo corretto, e esistono in commercio numerosi tipi di testine in base alle specifiche esigenze.
I due tipi di setole più consigliati sono le cross-action, in grado di eliminare gran parte della placca sui denti e le sensitive clean, in grado di essere efficaci rispettando le gengive in caso di denti sensibili e recessioni gengivali.
Come utilizzare lo spazzolino elettrico?

  • Lo spazzolamento va fa fatto davanti a uno specchio
  •  lo spazzolamento va fatto a bocca aperta
  • Va posta una piccolissima quantità di dentifricio sulla testina. L’eventuale eccesso di schiuma non permetterebbe la visione.
  •  lo spazzolino va tenuto fermo sulla superficie esterna del dente per 2-3 secondi, altri -3 secondi su quella interna e 2-3 secondi su quella masticatoria.
  • bisogna effettuare questo processo su tutti i denti dell’arcata e guardarsi mentre lo si fa, prestando attenzione a non saltare denti e a pulire anche quelli disallineati o difficili da raggiungere, come i denti del giudizio, se presenti.
  • il risciacquo non deve essere prolungato. La permanenza di dentifricio al fluoro in bocca rallenta i processi demineralizzanti presenti in bocca.

    Vuoi saperne di piu? Ti va di fare una domanda? Scrivici a info@ortodonzialinguale.net

Leggi anche https://www.ortodonzialinguale.net/it/estetica-dentale/salute-dentale/ o vieni a trovarci in studio per una consulenza personalizzata su quale tecnica di igiene orale è più adatta a te.

  • CONDIVIDI
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

Altri Articoli

Torna su