fbpx
sterilizzazione Dr. Gallone

Sterilizzazione in odontoiatria – VIDEO

La sterilizzazione in odontoiatria è sempre stata un punto fondamentale del nostro lavoro. In questo periodo storico è ancora più sentita da parte dei pazienti l’attenzione verso le procedure di controllo sulle infezioni in campo medico.

Per questo abbiamo pensato di includere nell’esperienza del paziente che entra nel Centro odontoiatrico Gallone la consapevolezza di essere in un posto sicuro.

La sterilità è l’assenza di tutti i microorganismi e delle loro spore dagli oggetti, a un livello molto più alto della pulizia, della disinfezione o della sanificazione. I nostri processi di sterilizzazione sono tracciati e trasparenti.

Tutte le fasi sono visibili attraverso la parete aggiorno che dà sul corridoio, da dove è possibile osservare le nostre assistenti responsabili dei processi di sterilizzazione a lavoro. I pazienti diventano testimoni della loro organizzazione maniacale. Quali sono i principali passaggi di questi processi?

  • Raccolta: gli strumenti utilizzati vengo raccolti e disinfettati con i giusti dispositivi di protezione.
  • Decontaminazione: gli strumenti vengono poi decontaminati, rimuovendo tutte le tracce di sostanze organiche.
  • Termodisinfezione: gli strumenti vengono inseriti all’interno di un macchinario che lava, risciacqua, disinfetta e asciuga gli strumenti utilizzati.
  • Controllo e manutenzione: gli strumenti vengono singolarmente controllati e vengono effettuate le eventuali procedure di manutenzione.
  • Confezionamento: a questo punto ogni strumento viene imbustato affinché possa mantenere la sterilità nel tempo.
  • Sterilizzazione: solo dopo tutti questi processi gli strumenti vengono sterilizzati sotto pressione a altissime temperature. Questa fase elimina ogni forma microbica vivente, comprese le più resistenti.
  • Tracciabilità: ogni strumento viene etichettato con tutte le informazioni relative al tipo di ciclo effettuato, gli operatori coinvolti, la data, la scadenza della sterilità e la macchina utilizzata. Queste informazioni sono poi riportate nella scheda del paziente. Per la più completa tracciabilità, per la più completa trasparenza, per la tua più completa sicurezza.
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

Altri Articoli

Torna su