fbpx
pulizia sottogengivale

Pulizia sottogengivale

Pulizia sottogengivale

Pulizia sottogengivale? Fa male? Cosa aspettarmi? Il courettage?

 

Che cos’è la pulizia sottogengivale?

In caso di parodontite, il tuo dentista potrà prescriverti di effettuare un trattamento parodontale non chirurgico, o pulizia sottogengivale.
Per far sì che le gengive infiammate e i tessuti attorno ai denti possano guarire chiudendo le tasche parodontali è necessario disgregare la placca batterica calcificata in tartaro. È un procedimento molto diverso dalla normale pulizia dei denti.

La pulizia sottogengivale è necessaria?

Se sei predisposto alla parodontite, le tue gengive reagiscono alla presenza di tartaro ritirandosi.
La pulizia dei denti normale, sopragengivale, non basta, perché è in profondità che i batteri stanno distruggendo il supporto osseo.

Tipologia di strumenti per la pulizia sottogengivale

Effettuiamo la pulizia sottogengivale con degli strumenti a ultrasuoni dedicati, con lunghe e sottili punte arrotondate e atraumatiche che disgregano la placca calcificata lasciando una superficie liscia che permetta alla gengiva di sgonfiarsi, guarire dall’infiammazione e riattaccarsi alla radice del dente.

Il procedimento è svolto sotto ingrandimenti e con campo illuminato.
Vengono talvolta usati nella rifinitura delle microcourette.
Altri strumenti utilizzati sono le polveri di eritritolo a grana molto fine, che spruzzate sotto il bordo gengivale disgregano la placca in maniera atraumatica. Possono essere usate anche delle paste lucidanti con spazzolini rotanti nella zona sopragengivale.

La pulizia sottogengivale è dolorosa?

 

Per ridurre al massimo la sensibilità e la recessione delle gengive dopo il trattamento, gli strumenti utilizzati sono atraumatici.
In ogni caso in presenza di tasche molto profonde può esser necessario l’impiego di anestetici locali in zone specifiche.
Un accurato sondaggio parodontale, cioè la misurazione delle tasche, ovvero di quanto la gengiva si è staccata dal dente, è importante per prevedere le zone in cui il trattamento sarebbe fastidioso senza anestesia.
È possibile eseguire il procedimento completo in un’unica seduta, anche se, generalmente, si consiglia di trattare un quadrante (1/4 del cavo orale) o metà bocca a seduta.

In pochi giorni il colore delle gengive, uno dei sagni di salute delle tue gengive, virerà dal rossoviolaceo a rosa con forte diminuzione del sanguinamento.

Vantaggi e benefici

 

Molti pazienti che vengono trattati non sono mai stati informati della malattia parodontale e del suo trattamento. Dopo le sedute riconoscono immediatamente il miglioramento dello stato di salute della propria bocca.

Vengono molto responsabilizzati su quanto sia importante il costante controllo di placca sia a casa che in studio.
É un percorso che fa stare bene nel tempo e che crea un bellissimo rapporto tra il medico, che ha la possibilità di conoscere a fondo gli stili di vita del paziente e la persona-paziente, che diventa un amico dello studio.

Vuoi saperne di più? Scrivici a info@ortodonzialinguale.net o prenota una visita sul form del nostro sito ortodonzialinguale.net

Leggi anche questo articolo sulla cura delle gengive

 

  • CONDIVIDI
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email

Altri Articoli

Salute Dentale

Bruxismo

Bruxismo Cos’è il bruxismo dei denti? Perché si digrignano i

Leggi »
Torna su